La recensione di Giovanna Avignoni

7622db95c865b3b02e0adb84eecf479d

Pubblico la bellissima recensione di Giovanna Avignoni che era a Roma con noi, alla presentazione del nostro libro. Grazie mille, inserisco tutto nella apposita pagina e sul blog.

Senza nessuna pretesa di scrivere una recensione (non ne ho il titolo)…

Ho letto con piacere il libro “L’eredità di Dracula” di Eufemia Griffo e Davide Benincasa, benché io non ami in particolar modo la poesia.
In quest’opera la figura di Dracula è centrale, ma fondamentali sono anche l’amore e la fede.
Tra la musicalità dei versi si scopre, pian piano, la “vita non vita” di un uomo dannato, vissuto da dannato e morto nella dannazione.
L’amore prevale e, nella sua morte, lo annienta il dolore di non poter rivedere la sua amata sposa, di non poterla raggiungere in Paradiso.
Paradossalmente la disperazione di Dracula lo rende umano quando la vita non è più vita, quando la morte lo libera dal dolore, quel dolore che ha inferto spietatamente negli altri e che si è ritorto verso di lui. La poesia del dolore di Dracula mi ha dato i brividi. Un libro che, senza alcun dubbio, invita a riflettere…
Aver partecipato alla presentazione del libro, poi… non ha prezzo.

Giovanna Avignoni

Annunci